LIBERO ACCESSO ALLA E-MAIL DEL DIPENDENTE SE IL DATORE DI LAVORO CONOSCE LA PASSWORD PERSONALE

Per svolgere una adeguata riflessione su questo caso dobbiamo partire da una lettura dell’art 616 I comma c.p che così recita”Chiunque prende cognizione del contenuto di una corrispondenza chiusa,a lui non diretta,ovvero sottrare o distrae,al fine di prenderne o di farne da altri prenderne cognizione,una corrispondenza chiusa o aperta,a lui non diretta,ovvero,in tutto o in parte,la distrugge o sopprime,è punito,se il fatto non è preveduto come reato da altra disposizione di legge,con la reclusione fino ad un anno o con la multa da Euro 30 a euro 516

art 616 IV comma : Agli effetti della diposiziobe di questa sezione,per “corrispondenza” s’intende quella epistolare,telegrafica o telefonica,informale o telematica ovvero effettuata con ogni altra forma di comunicazione a distanza.

Il problema che la Corte di Cassazione si è posta è il seguente e cioè se la posta elettronica del dipendente possa ritenersi “chiusa” per il datore di lavoro ,laddove il contenuto di questa attiene alla attività produttiva dell’azienda”

La Corte sul punto è intervenuta concentrando la sua attenzione non sulla segretezza della corrispondenza che è bene costituzionalmente tutelato(art 15″La libertà e la segretezza della corrispondenza e di ogni altra forma di comunicazione sono inviolabili”) e che quindi non presenta ,per il caso che ci occupa margini ulteriori di discussione ,ma sul soggetto legittimato ad “aprire” una missiva(cartacea od elettronica…..poco importa!)

Nel caso di specie la password era a disposizione del capo dell’ufficio,in virtù di una disposizione regolamentare che abilitava il computer al solo fine di inviare e ricevere notizie inerenti l’attività dell’azienda e che quindi l’avere usato tale chiave di accesso non rappresenta di per sè è un illecito.

Di qui se ne ricava il principio che la tutela della riservatezza della corrispondenza è da intendersi assoluta solo allorquando il titolare di essa ne possiede l’esclusività per consuetudine o per disposizione di legge.

Annunci

3 thoughts on “LIBERO ACCESSO ALLA E-MAIL DEL DIPENDENTE SE IL DATORE DI LAVORO CONOSCE LA PASSWORD PERSONALE

  1. Buona sera Avv. vorrei tanto sapere in cosa cosistono aresti domiciliari,in provere parole mi dica la procedura, perche nessuno mi vuole dire,chiaro le cosa dal inizio alla fine.Per questo dilema non riesco prendere decizione gusta.Mi aiuti per favore a capire,aspetto con anzia la sua risposta.Grazie con anticipo.

    • Gli arresti domiciliari sono una forma attenuata della custodia cautelare in carcere nel senso che lei dovrà rispettare le prescrizioni imposte la cui trasgressione comporterà il reato di evasione degli arresti domiciliari con eventuale applicazione della misura di cui sopra .
      Le eventuali prescrizioni le potrà discutere con il Giudice tramite istanze che lei presenterà tramite il suo legale.
      Comunque lei avrà diritto a svolgere un attività lavorativa tramite una dichiarazione di disponiblità del datore di lavoro ad assumerla indicando gli orari di entrata di uscita e di rientro della sua abitazione. Non rispettando queste prescrizione lei incorreà in una denuncia di evasione dagli arresti domiciliari ed eventuale ripristino della misura della custodia cautelare in carcere

  2. buona sera ,avv.,,se possibile.sapere,,,ma quando 1 persona .,scontato il carcere,…x associazione 416 bis,,,solo associazione..mafiosa,..e scontato,,la sorveglianza .speciale di 3 anni…..e passati ,quasi 6 anni senza aver comesso reati,..,,,..mi e stata ritirata la patente,,nel periodo….che scondavo gli arresti domiciliari..o finito tutto.,sia il carcere che la sorveglianza ..e sono passati..piu di 3 anni.,che o finito.la sorveglianza …mi e stato detto..che dopo 3 anni che o finito la sorveglianza,,fascendo.domanda .al prefetto di napoli..di poter.avere .il permesso di .prendere .1 nuova patente,..cosi..dice ..1 articolo…penale…..che passati 3 anni posso prendere .1 nuova patente…-io da lei volevo sapere.se questo e vero.e posso prendere 1 nuova patente,..premesso che sono 1 persona disabile ,al 100×100 con accompagnamendo.–in quando no cammino..mi muovo con la carrozzella .elettrica..o passato la visita medico.e posso. guidare…in quando ,sono idoneo..alla guida..,la ringrazio della sua risposta,,..grazie..buona sera agrillo vincenzo.

Scrivi all'Avvocato

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...